La SIMeVeP per gli studenti di medicina veterinaria

IV edizione del Premio Tesi di laurea

La SIMeVeP rinnova per il 2016 il premio di 1.000 euro da conferire alla migliore tesi di laurea in tema di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare discussa nel corso dell’anno.
Per favorire l’avvicinamento degli studenti in medicina veterinaria alla professione, la SIMeVeP prevede l’iscrizione gratuita alla società. Gli studenti iscritti avranno diritto alla frequenza gratuita ai corsi e agli eventi organizzati dalla SIMeVeP, alla partecipazione alle attività dei gruppi di lavoro, all’abbonamento gratuito alla rivista Argomenti.

Primo Piano

copertina31.jpg

Protezione animale durante la macellazione

Il Manuale operativo SIMeVeP al Ministero della salute

23.12.2016 - Raccogliendo l'invito del Ministero della salute, SIVeMP e SIMeVeP hanno proposto il Manuale operativo “Procedure operative standard per il monitoraggio del benessere animale al macello” quale documento utile nell'ambito dello studio, finanziato dall'Unione Europea, sulle migliori pratiche in materia di protezione degli animali al momento dell'uccisione.  continua

Via Nizza 11
00198 - Roma
Tel. +39 06 85 40 347
Fax +39 06 88 48 446

S.I.Me.Ve.P. su facebook S.I.Me.Ve.P. su twitter S.I.Me.Ve.P. su youtube
fad
Euro Fish Market
Cibaria... dal campo alla tavola

Notizie

UE_bandiera.jpg

Spreco alimentare

Commissione Ue si difende: non riconosciuto lavoro fatto da 2012

18.01.2017 - La Commissione europea sta già agendo per migliorare il coordinamento delle politiche Ue sullo spreco alimentare e nel 2017 adotterà iniziative per facilitare la donazione di cibo, riutilizzare l'invenduto come mangime per animali e chiarire gli equivoci sulla data di scadenza in etichetta.  continua

UE_bandiera.jpg

Spreco alimentare

Corte dei conti europea: l’UE può, e deve, intervenire meglio

17.01.2017 - In base a una nuova relazione della Corte dei conti europea, sebbene una serie di politiche dell’UE abbia il potenziale per lottare contro lo spreco di cibo, detto potenziale non è sfruttato. Le azioni intraprese sinora rimangono frammentate ed intermittenti e manca il coordinamento a livello della Commissione.  continua

rasff_web_sm.jpg

Sistema allerta rapido

Rasff 2-2017

16.01.2017 - Le segnalazioni di interesse veterinario dalla notifica settimanale del Sistema di Allerta Rapido Comunitario.  continua

ministero_salute_piccolo.jpg

Sanità pubblica

A Roma il Congresso mondiale del 2020

Lorenzin: un successo delle nostre Politiche Sanitarie

16.01.2017 - "L'assegnazione all'Italia e a Roma dell'organizzazione del Congresso Mondiale di Sanità Pubblica del 2020 è un grande onore e un riconoscimento al nostro servizio sanitario e alla credibilità delle politiche sanitarie del nostro Paese". Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha commentato la  notizia della World Federation of Public Health Associations (WFPHA  continua

logosimevep2.gif

Vetneve 2017

Aperte le prenotazioni alberghiere

Folgaria (TN) 5 - 12 marzo 2017

16.01.2017 - Sia avvicina il consueto appuntamento invernale con l'aggiornamento Ecm a Folgaria (TN). Quest'anno il corso sarà dedicato a "LE  NUOVE SFIDE PER LA SANITA’ PUBBLICA VETERINARIA".  continua

ministero_salute_piccolo.jpg

Veterinaria internazionale

Notiziario epidemiologico internazionale dicembre 2016

13.01.2017 - Il Ministero della salute ha pubblicato il Notiziario sulla situazione epidemiologica internazionale delle malattie infettive degli animali relativo al mese di dicembre 2016  continua

ecm.jpg

Formazione ECM

Completamento dell’obbligo formativo del triennio 2014-2016

13.01.2017 - La Commissione nazionale per la formazione continua ha deliberato di consentire ai professionisti sanitari di completare il conseguimento dei crediti formativi relativi al triennio 2014–2016 entro il prossimo 31 dicembre 2017, nella misura massima del cinquanta per cento del proprio obbligo formativo, al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.  continua

Antibiotico resistenza

Svegliati e spazzati via: come l’ossigeno può aiutare a sconfiggere i batteri resistenti agli antibiotici

13.01.2017 - Quando sentiamo parlare di batteri resistenti agli antibiotici, tendiamo a immaginare una specie di super-batterio che improvvisamente si adatta e diventa resistente alla cura. Ma c’è un’altra possibilità, meno conosciuta: i batteri che hanno la capacità di diventare dormienti e così di passare tra le maglie della rete. Era questo il centro di interesse del progetto BIO-NMR, che ha trovato un modo per svegliarli in modo da poterli uccidere.  continua

Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva | P.IVA-C.F. 06950021003